LA CASSAZIONE DICE NO ALL’ASSEGNO DI MANTENIMENTO SE I FIGLI POSSONO LAVORARE.

ottobre 13th, 2020|Articoli, News|

La Suprema Corte con la sentenza n. 17183 del 2020 ha respinto un ricorso presentato da una madre la quale contestava la revoca dell’assegno di mantenimento dell’ex marito, rivolto al figlio trentatreenne, il quale pur lavorando non era economicamente autosufficiente, e dell’assegnazione della casa familiare, essendo il figlio parzialmente convivente con la madre. La Cassazione

Applicabilità al processo fallimentare della disciplina generale delle impugnazioni

maggio 8th, 2020|Articoli, News|

Applicabilità al processo fallimentare della disciplina generale delle impugnazioni -  Commento alla Sentenza della Prima Sezione Civile Corte di Cassazione n. 3022 del 10/2/20 “Il fenomeno estintivo ex art.393 c.p.c nel procedimento per la dichiarazione di fallimento” di Giorgia Gennari La Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 3022 del 10

Non c’è spazio per l’impugnazione se l’atto prodromico è definitivo

maggio 7th, 2020|Articoli, News|

A cura dell'avv. Martina Macrì Come è noto, quando l’esattore deve intimare il pagamento al contribuente, invia una cartella esattoriale, dal momento della ricezione il destinatario ha 60 giorni di tempo per adempiere o impugnarla, viceversa, la cartella diventa definitiva. Spirato il termine di 60 giorni l’esattore potrà procedere all’esecuzione forzata, tuttavia, se ciò avverrà

Suprema Corte: la ricevibilità del ricorso per Cassazione prescinde dalla produzione della marca da bollo.

maggio 6th, 2020|Articoli, News|

La Suprema Corte di Cassazione, nel pronunciarsi sull’impugnazione di un provvedimento avente ad oggetto la dichiarazione di inammissibilità di un ricorso iscritto a ruolo telematicamente senza la contestuale produzione della marca da bollo, effettua un importante chiarimento sul punto. All’interno dell’ordinanza n. 5372 del 27 febbraio 2020, infatti, la Corte evidenzia come ai fini del

Corte di Cassazione: sospensione dei termini per l’atto di precetto

aprile 28th, 2020|Articoli, News|

L’emergenza sanitaria che il nostro Paese sta attraverso in questo periodo costringe, a tutt’oggi, gli Italiani (e non solo, considerato che si tratta di una problematica globale) a non poter uscire dalle private dimore se non per ragioni di salute, comprovate esigenze lavorative e situazioni di necessità (anche ove si versasse in una di queste

Decreto d’urgenza: misure per l’organizzazione dell’attività giudiziaria nel settore civile e penale nel periodo di sospensione delle attività

aprile 23rd, 2020|Articoli, News, Sergio Scicchitano|

Decreto d’urgenza ai sensi dell’art. 7-bis Ord. Giud. Della del Primo Presidente della Corte di Cassazione n. 55 del 10.04.2020 – Protocollo n. 727 del 14.04.2020 – Protocollo d’intesa fra Cassazione, Procura Generale dello Stato e CNF del 16.04.2020. Il Decreto d’urgenza del Primo Presidente della Corte di Cassazione n. 55 del 10.04.2020, apporta modifiche