Legittimo il rifiuto del lavoratore a svolgere prestazioni pericolose per la sua incolumità

febbraio 8th, 2023|Diritto del Lavoro, Olga Cosentino|

Con l’ordinanza n. 770 del 2023 i giudici della Suprema Corte di Cassazione hanno ritenuto illegittimo il licenziamento del lavoratore dipendente che si era rifiutato di svolgere attività pericolose per la propria incolumità. Nello specifico, gli Ermellini hanno affermato che il lavoratore può legittimamente rifiutarsi di svolgere le proprie mansioni secondo le modalità indicate dal

Quando il tirocinante può vantare il diritto all’assunzione?

novembre 22nd, 2022|Diritto del Lavoro, Olga Cosentino|

Con la recente ordinanza n° 25508 del 30 agosto 2022, i giudici della Corte di Cassazione hanno stabilito che al termine dello stage, il tirocinante non può godere di diritti di assunzione preferenziale all'interno dell'azienda in cui si è formato, a meno che non possa dimostrare la presenza di tipici indicatori di subordinazione, che devono caratterizzare l'intero tirocinio.

Assistenza al familiare disabile: le novità in tema di permessi legge 104

ottobre 11th, 2022|Diritto del Lavoro, Francesca Morelli|

La legge 104 del 1992 disciplina i diritti dei disabili e di coloro che offrono assistenza a questi ultimi attribuendo, ogni mese, tre giorni di permesso retribuito dal lavoro a chi assiste un familiare disabile. Nello specifico, possono usufruire dei permessi retribuiti i lavoratori dipendenti che assistono disabili in situazione di gravità, coniuge, parenti ed

“Ferie forzate” al lavoratore: interviene la Corte di Cassazione

ottobre 4th, 2022|Alberto Grassi, Articoli, Diritto del Lavoro|

Con la recente ordinanza n. 24977/2022, la Corte di Cassazione, sez. Lavoro, ha dichiarato illegittima la prassi – notevolmente diffusa soprattutto nei contesti aziendali di rilevanti dimensioni – di porre “forzatamente” in ferie il lavoratore, anziché di collocarlo in cassa integrazione. La Suprema Corte, infatti, ha ribadito che il diritto a godere di ferie retribuite

Prescrizione dei crediti di lavoro: importante revirement della Cassazione

settembre 22nd, 2022|Alberto Grassi, Diritto del Lavoro|

Con la sentenza n. 26246/2022, la Corte di Cassazione, Sez. Lavoro, ha stabilito un fondamentale principio di diritto in merito al dies a quo di decorrenza del termine di prescrizione per far valere crediti retributivi, maturati in seno allo svolgimento di lavoro subordinato. La Suprema Corte ha infatti accolto un orientamento maggiormente garantista nei confronti

Status giuridico di “vittima del dovere”: la domanda è imprescrittibile?

luglio 20th, 2022|Alessandro Lovelli, Diritto del Lavoro|

Con la recente sentenza n. 17740/2022, la Corte di Cassazione, Sez. Lavoro, ha dichiarato l’imprescrittibilità della domanda giudiziale volta al riconoscimento dello status giuridico di “vittima del dovere”, la quale – pertanto – non è soggetta al termine prescrizionale ordinario di dieci anni decorrenti, alternativamente, dalla verificazione dell’evento che abbia dato luogo alla suddetta condizione,