CASO EUTELIA: RAPPORTI TRA IL SOSTITUTO PROCURATORE ROSSI E IL COMMISSARIO GOVERNATIVO DANIELA SAITTA

dicembre 9th, 2020|Articoli, Diritto civile|

SUI RAPPORTI TRA IL SOSTITUTO PROCURATORE ROSSI E IL COMMISSARIO GOVERNATIVO DANIELA SAITTA NEL CASO EUTELIA

Con la Dichiarazione di Stato di Insolvenza emessa il 1° Giugno 2010 dal Tribunale di Arezzo, a seguito della richiesta avanzata dall’allora Sostituto Procuratore Roberto Rossi della Procura di Arezzo, Eutelia viene sottoposta al regime di Amministrazione Straordinaria e di fatto affidata alla gestione di tre Commissari Straordinari, Daniela Saitta, Francesca Pace e Gianluca Vidal………….

[Articolo rimosso a cura della Redazione]

Di seguito pubblichiamo il testo della rettifica a cura dell’Autore

In relazione all’articolo a mia firma pubblicato il 07/12 u.s. alle ore 19:30 sul sito dello Studio Legale Scicchitano è mia volontà fare una piena e incondizionata rettifica dello stesso poiché frutto di una mia personale iniziativa di cui il Titolare dello Studio non era in alcun modo a conoscenza.

È mia intenzione dichiarare – in rettifica a quanto precedentemente ed erroneamente pubblicato – che ho male interpretato la vicenda di una realtà imprenditoriale che, giustamente e, come sovente avviene, è stata dichiarata insolvente per una legittima iniziativa della Procura della Repubblica essendomi stato affidato solo uno spunto per un approfondimento giuridico della questione.

Intendo precisare che non sono a conoscenza di alcun fatto rilevante in ordine all’operato della Dott.ssa Saitta e del Pubblico Ministero Roberto Rossi e quindi non corrisponde al vero quanto precedentemente scritto in ordine agli asseriti rapporti, anche epistolari, tra i due soggetti.

Tutti i fatti, le circostanze e le affermazioni contenuti nella menzionata pubblicazione del 7 dicembre 2020 sono frutto di una ricerca sul web di notizie non verificate e quindi non corrispondenti al vero.

Invero, mi preme umilmente di specificare che tali scritti non erano destinati alla pubblicazione sul sito dello Studio Legale ma erano appunti personali che sono stati avviati alla pubblicazione per uno scambio di files ad opera dello Staff tecnico.

Intendo, infine, scusarmi innanzitutto  sia con la Dott.ssa Saitta e con tutti i soggetti menzionati nell’articolo, sia con il Titolare dello Studio rendendomi perfettamente conto che per una mia disattenzione sono stati messi on line appunti riferiti a fatti e circostanze non veritiere e non da me verificate.

Dott.ssa Chiara Migiarra